Glossario

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Nota:

Le parole in grassetto indicano l’esistenza di una definizione ulteriore in un’altra parte di questo glossario

 

A

Nodi Account ACL

Abilita l’utente a leggere e/o a scrivere i dati del cliente e dell’evento su un nodo specifico.

 

 

B

Proprietà di base

Una proprietà che è predefinita in Contachub e rappresenta il profilo di un cliente.

 

 

C

Contesto

Le circostanze o l’impostazione in cui si verifica un evento. Per esempio, una transazione è un tipo di evento che può avvenire nel contesto di un e-commerce o in ambito retail.

Cliente

Una visione dei dati del cliente, composti sia delle proprietà Base che Estese, che degli Eventi.

Criteri di associazione

Una o più proprietà di Base o Estesa che possono essere utilizzate per determinare se due clienti presenti in nodi diversi sono la stessa persona.

 

 

D

Dati grezzi

Un flusso di informazioni fornito da una sorgente dati. Nel contesto di Contacthub, un flusso di informazioni che può essere correlato a clienti e/o eventi.

 

 

 

E

Entry node

Il luogo dove vengono inseriti i dati specifici del cliente e gli eventi.

Evento

Sono i dati relativi ai comportamenti del cliente, per esempio: fare un acquisto. Un evento è associato alla data in cui viene eseguito e a un cliente specifico. Gli eventi sono organizzati per tipologia e possono avere proprietà specifiche. In Contacthub tutte le tipologie di eventi sono predefinite.

External ID

Identificatore di un cliente definito da un sistema esterno.

External ID policy

È un controllo effettuato da Contacthub per evitare di creare clienti con lo stesso External ID. L’opzione predefinita è che External ID sia univoco su ciascun nodo. Il criterio può essere impostato anche per l’External ID per essere unico nell’intero spazio di lavoro o per non eseguire alcun controllo.

 

 

F

 

 

G

Gerarchia di nodi

L’organizzazione gerarchica dei nodi dei dati nel Sistema. Per esempio, una gerarchia di nodi che riflette la struttura organizzativa dell’azienda che utilizza Contacthub, come l’azienda, i gruppi, i marchi e così via. La gerarchia determina la modalità di aggregazione dei clienti.

 

 

H

 

 

I

ID

L’unico identificatore di un oggetto o risorsa.

Industria

Il mercato dove l’azienda utilizzatrice di Contacthub opera. Per esempio, moda, grande distribuzione, viaggi e simili. I KPI forniti sono collegati a un settore specifico.

 

J

 

 

K

 

 

L

 

 

M

 

 

N

 

 

O

 

 

P

Profilo

Una visione dei dati relativi a un cliente specifico, composto da proprietà Base ed Estesa. 

Proprietà

I metadati che costituiscono il profilo del cliente. I metadati possono essere semplici, ad esempio, nome, data di nascita e così via, o complessi, ad esempio un elenco, una storia di lavoro e simili.

Proprietà Estesa

Tutti i metadati definiti dall’azienda utilizzando Contacthub, per estendere i metadati di base già disponibili.

Proprietà Extra

Un luogo dove i dati del cliente possono essere salvati senza definire una struttura formale.

Proprietà di sorgente

Sono i dati richiesti per configurare una sorgente. La configurazione dei dati è predefinita per ciascun provider. 

Provider

Un metodo per accedere ai dati memorizzati in Contacthub, ad esempio un’APIm un plug-in e simili.

 

Q

 

 

R

Regole di aggregazione

Il comportamento che viene applicato a una singola Proprietà quando due clienti vengono aggregati insieme. I comportamenti sono predefiniti in Contacthub e sono associati al tipo di campo, ad esempio oggetti, stringhe, numeri e simili.

S

Segmento

Un gruppo di clienti selezionati dal database grazie all’applicazione di una serie di regole. Per esempio, tutti gli uomini di Milano o tutte le donne di Roma che hanno più di 25 anni di età.

Sessione

Un identificatore temporaneo che permette di associare in un secondo momento gli eventi non attualmente associati a uno specifico cliente che potrebbe non essere ancora presente in Contacthub.

Sorgente

Un sistema esterno che genera dati grezzi, ad esempio un plug-in software di terze parti, un kit di sviluppo software (SDK), JavaScript e così via

 

Sorgente Token

Autorizza un’applicazione ad eseguire operazioni sui dati memorizzati in Contacthub. 

Source Token Nodes ACL

Defines the read and/or write access permissions for a specific source.

 

T

Tag

Parola chiave o termine associato a un cliente. I tag permettono di classificare i dati dei clienti che possono essere ricercati utilizzando le keyword. 

Token di accesso alla sorgente

Definisce le autorizzazioni di lettura o scrittura per una sorgente specifica.

Trigger

È una procedura che parte in automatico in risposta a un determinato evento.

 

U

Utenti

Lo staff autorizzato di un’organizzazione che gestisce Contacthub e a cui viene assegnato un profile utente.

 

V

View Node

L’insieme di regole utilizzate per definire una vista aggregata di un cliente. Una vista aggregata si applica ai dati relativi allo stesso cliente, a un livello definito. Ad esempio, i dati relativi a due marchi appartenenti alla stessa categoria (come le scarpe) e la stessa azienda, o divisione aziendale.

 

W

Workspace (organization, company, consumer base)

La configurazione e l’organizzazione dei dati del cliente necessari per leggere, scrivere e assimilare i dati.

 

 

X

 

 

Y

 

 

Z

 

Pagina precedente: Copyright | Pagina seguente: Concetti base di Hub