Aggiungere contatti a un’automazione
tramite Contactplan

Puoi aggiungere contatti a un’automazione creando un’apposita pianificazione tramite Contactplan. La procedura generale da seguire è spiegata in questa pagina e descrive i principali passaggi legati in particolari all’interazione tra Contactplan e Contactlow. Per una descrizione completa su come creare una pianificazione consultare invece la  Guida di Contactplan.

Fare come indicato in seguito:

  1. Entrare in Contactplan e cliccare l’area Pianificazioni se non già selezionata.
    Appare la pagina Le mie pianificazioni.
  2. Cliccare Crea nuova pianificazione.
    Appare la pagina Nuova pianificazione.

  1. Inserire un nome per la pianificazione nell’apposito relativo al nome della pianificazione.
  2. Sotto Quando, cliccare:
    1. la scheda Singola e riempire i campi con i dettagli richiesti per generare la lista una sola volta. Per esempio, inserendo data e ora corrente la pianificazione verrà eseguita immediatamente dopo il salvataggio.

oppure:

    1. la scheda Ricorrente e riempire i campi con i dettagli richiesti per generare la lista più volte, a intervalli regolari. Questo è utile, ad esempio, se vuoi ottenere una lista aggiornata ogni volta che un’automazione invia una nuova email.
  1. Sotto Chi, seleziona, se è il caso, il Segmento e la politica DND più adatti
  2. Clicca, se necessario, Opzioni avanzate, per rifinire i parametri della lista.
    Qui puoi:

    1. Definire ulteriormente quanto la lista viene generata rispetto a quando la pianificazione viene eseguita.
    2. Definire il numero di contatti che devono essere usati per la pianificazione.
  3. Sotto Azione, fare come indicato di seguito:
    1. Nel campo Consumatore, clicca la freccina in giù a destra del campo e scegli Invia a un’automazione.
    2. Sotto Automazione scegli l’automazione appropriata.
      Solo le pianificazioni attive sul target della pianificazione verranno mostrate. Il sistema in questo modo previene dal mandare contatti a un’automazione che non sono attivi in quella data.
    3. Sotto Campi personalizzati, definire, se necessario, la Chiave attributo e il Valore attributo per ciascun campo dinamico presente nell’HTML.
      Nota:
      La Chiave attributo dev’essere identica a quella usata nel’HTML, ad esempio, FIRSTNAME, LASTNAME, PRODUCTNAME, o simili, con maiuscole corrispondenti.
      Il Valore attributo sarà quello disponibile nel database. Ad esempio, Ilaria, Giovanni, scarpe verdi, o simili.
  4. Quando hai completato, clicca Salva.
    Vieni riportato alla pagina Le mie pianificazioni e vedrai questa pianificazione come Pronta. Se lo desiveri, puoi invece salvarla come Bozza.

Leggi anche:

 

 

Pagina precedente: Eliminare un'automazione | Pagina seguente: Generare e visualizzare
i report