Crea automazioni che aggiungono direttamente importanti informazioni alle proprietà dei tuoi contatti

Una nuova versione di Flow è disponibile dal 29 aprile 2019.

Cosa puoi fare grazie a questo rilascio?

Il nuovo step Tag ti permette di aggiungere informazioni a una proprietà del cliente o di sostituire il valore attuale con uno nuovo.

Come?

  1. Clicca AZIONE nel pannello e poi seleziona Tag come Tipo dal menù a tendina disponibile.

  1. Inserisci una Descrizione, se necessaria, e poi sotto i Tags sui campi:
    1. Clicca Aggiungi una regola e seleziona la proprietà customer appropriata dalla lista proposta.
      Nota:
      Le opzioni disponibili a seguire variano a seconda della proprietà selezionata.
    2. Seleziona l’azione necessaria, come ad esempio:
      1. Concatena con il valore.
        Combina il valore che definisci con le informazioni esistenti.
        o:
      2. Sostituisci con il valore.
        Sostituisce le informazioni esistenti con il valore che definisci.
        o:
      3. Aggiungi il valore.
        Aggiunge il valore che definisci alla fine delle informazioni esistenti.
    3. Sotto Inserisci del testo…, inserire il valore appropriato.
    4. Aggiungi tutte le regole successive come richiede l’automazione che stai creando.

Guarda questo breve video per maggiori dettagli.

 

 

Cosa significa?

Questa nuova funzionalità è particolarmente utile quando si desidera aggiungere facilmente informazioni al profilo dei contatti, aumentare un contatore o sostituire i dati esistenti.

 

Per qualsiasi domanda, il Servizio Clienti è a completa disposizione oppure consulta la guida.

Continua a leggere

Seleziona velocemente eventi e condizioni nei tuoi flow

Dal 12 aprile 2019 è disponibile una nuova versione di Flow, che include nuove funzionalità che migliorano ulteriormente le prestazioni del modulo.

Cosa puoi fare grazie a questo rilascio?

È possibile selezionare rapidamente l’evento o la condizione desiderata, durante la creazione dei vari passaggi di un’automazione.

Quando configuri una sorgente in tempo reale o selezioni un evento o una condizione ovunque in Flow, puoi scegliere la voce da un menù a tendina. Da adesso, la ricerca diventa ancora più semplice e veloce: puoi infatti fare affidamento sulla funzionalità di selezione automatica.

Come?

  1. Naviga la pagina Flow che desideri.
    Ad esempio, sorgente Real-time.
  2. Sotto Evento, Condizioni sull’evento o Condizioni demografiche, inizia a digitare il nome della selezione desiderata.
    Non è necessario che sia l’inizio della parola, puoi digitare qualsiasi lettera inclusa purchè nella sequenza corretta.
    Quando digiti, il contenuto del menù a tendina cambia in modo da corrispondere sempre più a quello che stai inserendo, come puoi vedere in questo breve video.
    Nota:
    L’evento, le condizioni e gli altri campi similari non sono case sensitive.

 

  1. Selezione il valore desiderato dalla lista.

 


Cosa significa?

Questa nuova funzionalità è particolarmente utile quando esiste una lista di eventi e condizioni molto lunga.

 

Per qualsiasi domanda, il Servizio Clienti è a completa disposizione oppure consulta la guida.

Continua a leggere

Journey ottimizzati per le tue campagne transazionali

Dal giorno 12 aprile 2019 è disponibile una nuove versione di Flow con funzionalità che arricchiscono ulteriormente il valore del modulo.

Cosa puoi fare grazie a questo rilascio?

Puoi affinare ulteriormente le variabili che includono, o non includono, un contatto in uno specifico journey.

E infatti possibile scegliere se l’automazione che stai creando deve includere anche i contatti che:

  • sono in una suppression list (blacklist) e,
  • hanno un campo sottoscrizione (campo cls) diverso da 1.

Come?

Semplicemente selezionando il campo “non controllare la lista di esclusione”. In queso modo tutti i contatti registrati in Hub e che soddisfano le altre condizioni impostate per l’automazione, entreranno nel journey e riceveranno email e/o sms anche se inseriti in blacklist o disiscritti.

La selezione può essere abilitata:

  • durante la creazione del journey
  • successivamente, ritornando sulla schermata iniziale.
    In questo secondo caso, la condizione sarà valida solo da quel momento in avanti.

 

Cosa significa?

La nuova funzionalità risulta particolarmente interessante nel caso di “journey di servizio” ossia che supportano l’invio di email e/o sms transazionali. Immagina di dover creare un’automazione che abbia come obiettivo la gestione del carrello abbandonato o ancora, la conclusione di un processo di acquisto online.

Per qualsiasi domanda, il Servizio Clienti è a completa disposizione oppure consulta la guida.

 

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

Continua a leggere

Eventi e dati demografici insieme per guidare le azioni verso i tuoi contatti – rilascio Flow v.2.4.0

Dal giorno 14 marzo 2019 sarà resa disponibile una nuove versione di Flow con funzionalità che arricchiscono ulteriormente il valore del modulo.
Il rilascio è pianificato dalle 9:00 alle 9:30 CET.

 

Cosa potrai fare grazie a questo rilascio?

Puoi diversificare il journey dei tuoi contatti in base al verificarsi di un evento congiuntamente alla presenza di uno o più dati demografici all’interno del profilo del contatto in Hub.

Quando imposti lo step Controllo, scegli l’opzione Aspetta e poi Controlla e seleziona Evento come Tipo di Filtro.
Nel momento in cui farai seguire allo step Controllo, uno step Azione, potrai definire delle Condizioni dell’evento e delle Condizioni del profilo cliccando su modifica condizioni.

 

Cosa significa?

Immagina di dover organizzare delle sfilate per presentare le nuove collezioni presso il tuo negozio di Milano, con un numero di posti limitato. Vuoi essere certo di inviare l’invito ai clienti più significativi all’interno della tua base contatti.
Utilizzando l’interfaccia di Flow, puoi creare un’automazione che:

  • Invii un SMS contenente un codice sconto utilizzabile all’interno di tutti i punti vendita. Il messaggio è inviato ai clienti che hanno appena completato un acquisto sul sito e-commerce, in modo da promuovere una strategia cross-canale.
  • Trascorsi alcuni giorni, è inviata una seconda comunicazione a coloro che hanno effettuato acquisti utilizzando il coupon.
    Questo nuovo messaggio sarà differenziato in base alle azioni di ciascun contatto e alle informazioni disponibili nel profilo:

    • I clienti che hanno acquistato nel negozio di Milano (regole sull’evento: storeCode = Milan) e sono donne alto-spendenti (regole sul profilo: tag = top spender e gender = female) riceveranno una email di invito per la sfilata della collezione donna.
    • I clienti che hanno acquistato nel negozio di Milano (regole sull’evento: storeCode = Milan) e sono uomini alto-spendenti (regole sul profilo: tag = top spender e gender = male) riceveranno una email di invito per la sfilata della collezione uomo.
    • Invece il journey dei contatti che non hanno acquistato con il codice del coupon, termina immediatamente.
  • A questo punto:
    • Ai contatti che avranno assistito alla sfilata, sarà mandata una email di ringraziamento e il loro journey si conclude con uno step Fine.
    • Il journey dei contatti che invece non hanno partecipato all’evento, viene concluso direttamente.

Si tratta di un semplice esempio di come sia possibile indirizzare automaticamente i contatti lungo percorsi differenti scatenando attività basate sulle proprietà del profilo di Hub insieme ad altre condizioni basate invece su un evento.

Di seguito il flusso risultante dall’esempio sopra.

 

Per qualsiasi domanda, il Servizio Clienti è a completa disposizione oppure consulta la guida.

 

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

Continua a leggere

Usa le caratteristiche demografiche dei tuoi contatti per differenziare i loro journey – rilascio Flow v.2.3.0

Dal giorno 5 marzo 2019 sarà resa disponibile una nuova versione di Contactflow con funzionalità che arricchiscono ulteriormente il valore del modulo.
Il rilascio è pianificato dalle 12:00 alle 13:00 CET.

 

Cosa potrai fare grazie a questo rilascio?

Flow_customerPuoi decidere di diversificare il journey in cui i tuoi contatti sono inseriti al verificarsi dell’evento scatenante, in base anche alle loro caratteristiche demografiche. Tutti i dati socio-demo raccolti nei profili durante le occasioni di contatto e attraverso tutti i canali integrati, possono essere usati per gestire la vostra relazione, migliorare l’esperienza cliente e aumentare il coinvolgimento progessivo nelle tue campagne marketing.

Durante la definizione dello step Controllo, selezionando come Tipo Aspetta e poi Controlla, hai la possibilità di scegliere come Tipo di Filtro, Customer.

 

Cosa significa?

Supponiamo che tu abbia la necessità di qualificare meglio i dati collezionati nei profili e l’esigenza di raccogliere la data di nascita e la città di residenza per attivare campagne ad hoc, basate sulla conoscenza di questi dati. Puoi ad esempio costruire un journey che:

  • preveda l’invio di una email a tutti i contatti che creano un profilo sul tuo sito ecommerce in cui chiedi di compilare i campi mancanti a fronte di una piacevole sorpresa
  • trascorsi x giorni, puoi spedire una seconda comunicazione:
    • con allegato il coupon sconto, a quanti hanno correttamente fornito i dati mancanti e chiudere il branch
    • con una nuova richiesta per la compilazione dei campi e l’indicazione chiara che la sorpresa è un coupon sconto, a quanti non hanno ancora provveduto
  • a questo punto,
    • ai contatti che compilano il form, puoi inviare il coupon e chiudere il journey
    • ai contatti che non compilano il form, chiudere immediatamente il journey.

Si tratta di un esempio semplice e veloce ma evidenzia in pochi passaggi come la regola per veicolare il contatto in uno o nell’altro branch, sia la presenza o meno di un valore nel campo del profilo del contatto stesso, disponibile in Hub.

Di seguito il flusso risultante dall’esempio sopra.

 

 

Per qualsiasi domanda, il Servizio Clienti è a completa disposizione oppure consulta la guida.

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

Continua a leggere

Le tue spedizioni influenzano gli acquisti dei tuoi clienti? – rilascio Plan v.1.17.7

Dal giorno 28 febbraio 2019 sarà disponibile la nuova versione di Contactplan con funzionalità aggiuntive che arricchiscono ulteriormente il valore del modulo.
Il rilascio è pianificato dalle 14:15 alle 15:15 CET.

 

Cosa potrai fare grazie a questo rilascio?

Puoi accedere alla nuova dashboard Influenced purchases, che ti aiuta a comprendere se le tue spedizioni influenzano gli acquisti dei tuoi clienti e confrontare i risultati di due differenti spedizioni.

 

Dashboard Plan

 

Hai la possibilità di visualizzare, per singola spedizione e nel confronto fra due diverse spedizioni:

  • il numero dei clienti contattati con la spedizione
  • il numero dei clienti che hanno aperto l’email nell’intervallo selezionato e hanno concluso un acquisto
  • il valore complessivo degli acquisiti influenzati dalla spedizione
  • un grafico che mostra la distribuzione degli acquisti nel tempo nell’intervallo selezionato
  • i top 5 prodotti acquistati nell’intervallo temporale selezionato.

 

La nuova dashboard messa a disposizione da Plan ti permette di conoscere i ritorni sulle tue spedizioni.
Per maggiori dettagli consulta il Changelog o contatta il nostro servizio clienti.

 

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

Continua a leggere

Disponibili i caratteri UCS-2 per i tuoi SMS – rilascio Send v.6.6.2

Dal giorno 27 febbraio 2019 sarà disponibile una nuova versione di Contactsend.
Il rilascio è pianificato dalle 10:00 alle 10:30 CET.

 

Cosa potrai fare grazie a questo rilascio?

Potrai comporre messaggi SMS utilizzando un set di caratteri più ampio e comunicare con i tuoi clienti nella quasi totalità delle lingue moderne incluso russo, giapponese, coreano, cinese, etc.

Puoi fare infatti affidamento sullo standard di codifica UCS-2 definito dall’International Organization for Standardization (ISO) in ISO 10646.

Il numero massimo di caratteri a disposizione per singolo SMS è 70 che diventa 67 nel caso di SMS concatenati.

 

Come puoi scoprire se stai usando caratteri appartenenti allo standard UCS-2?

 

 

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

 

Continua a leggere

Differenzia i journey usando le proprietà estese degli eventi – rilascio Flow v.2.2.0

Dal giorno 4 febbraio 2019 sarà disponibile la nuova versione di Contactflow con nuove funzionalità che arricchiscono ulteriormente il valore del modulo.

Il rilascio è pianificato dalle 14:15 alle 14:45 CET.

Cosa potrai fare grazie a questo rilascio?

  • Puoi disegnare in Flow journey differenti basandoti sulle proprietà estese degli eventi collezionate in Hub. Nell’elenco delle condizioni da scegliere nello step Check in Flow, trovi infatti anche tutte le proprietà estese disponibili.
    Supponiamo ad esempio, che tu abbia deciso di tenere traccia della proprietà estesa “Tipo di viaggio” per l’evento “Acquisto Completato“. Puoi creare percorsi diversi per i tuoi customer journey a seconda del tipo di viaggio comprato dei tuoi clienti viaggiatori e proporre loro servizi aggiuntivi o nuove avventure partendo da questa informazione.

 

 

  • Puoi capire quale step dell’automazione contiene l’errore di configurazione che blocca l’attivazione del journey che stai creando.

 

Flow - errori

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

Continua a leggere

Filtra all’ingresso i contatti già presenti nell’automazione – rilascio Flow v.2.1.0

Dal giorno 21 gennaio 2019, sarà disponibile la nuova versione di Contactflow. Il rilascio è pianificato dalle 14:00 alle 14:30 CET.

Cosa potrai fare grazie a questo rilascio?

Puoi decidere se un contatto debba entrare nel journey una sola volta od ogni volta che l’evento di ingresso si realizzi, in caso di creazione di flussi con sorgente Real-Time.

home page

E’ possibile modificare l’impostazione anche dopo aver salvato l’automazione.

modifica flusso

Questo rilascio apporta inoltre migliorie al funzionamento generale del modulo, consultabili nel Changelog.

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

Continua a leggere

Usa una chiave unica diversa per ciascun nodo – rilascio Hub v.1.81.0

In data 8 gennaio 2019 dalle ore 10.00 alle 10.30 CET sono previsti aggiornamenti al modulo Contacthub.

Cosa potrai fare grazie a questo rilascio?

  • Specificare una diversa chiave unica per ciascun nodo e ricondurre al profilo unificato, contatto arrivato da diversi touchpoint.
    Questo dà una maggiore flessibilità nella scelta della chiave più adatta alle diverse sorgenti che collezionano i contatti.
  • Utilizzare in Plan le proprietà Discount (relative alla scontistica) dell’evento completedOrder per creare segmenti.

 

Changelog
Guida
Risorse
Supporto

 

 

 

 

 

Continua a leggere